Business

Itoku

160,00

Papillon sartoriale self-tied Itoku – seta giapponese Chirimen floreale Bingata – cashmere pettinato della Mongolia

Solo 1 pezzi disponibili

Descrizione

– DETTAGLI
Stile: papillon self-tied double face sartoriale realizzato interamente a mano
Modello: Itoku
Fantasia fronte: floreale Bingata
Fantasia retro: monocromatica
Colori fronte: blu, arancio, giallo, verde
Colori retro: verde acido
Tessuto fronte: 100% seta giapponese Chirimen
Tessuto retro: 100% Cashmere pettinato della Mongolia
100% Made in Italy
Dimensioni: taglia unica regolabile tramite ganci metallici. Circonferenza max. 53 cm

– INFO
Il Chirimen 縮緬 è un crepe di seta dalla caratteristica superficie increspata, a “onde”. È un tessuto solitamente spesso e pesante, molto apprezzato per kimono ed altri accessori.
Il Bingata 紅型 è uno stile decorativo di tintura con stencil che è tipico della prefettura di Okinawa.
Si caratterizza per i motivi esuberanti, che fanno riferimento alla natura tropicale delle isole di Okinawa, e i colori allegri. Inoltre i disegni hanno un sottile bordo bianco.

Il tessuto Bingata si realizza in vari passi: lo stencil si ricava ritagliando un foglio di carta di gelso, impermeabilizzato con succo di Kaki. Si stende una pasta di riso bollito, crusca e acqua sul tessuto attraverso lo stencil, che una volta asciutta funzionerà come riserva (proteggendo il tessuto dal colore).Si iniziano a dipingere i motivi, dal colore più chiaro al più scuro. Si possono usare da 9 a 18 colori per uno stesso tessuto. Si ridipingono alcune zone per ottenere un colore vibrante, strofinando il colore sul tessuto con un pennello rigido. Si aggiungono dettagli attorno al bordo di ogni disegno. Il tessuto si espone al vapore per fissare i colori, e si lava, mentre per colorare lo sfondo, si applica la pasta di riso sui motivi precedentemente dipinti. Lo sfondo è dipinto con grandi pennelli, o immergendolo in tintura. Si espone di nuovo il tessuto al vapore per fissarne i colori, poi successivamente viene lavato per eliminare i residui di pasta di riso, ed infine viene fatto asciugare.

– STORIA
La tecnica ha origine nel quattordicesimo secolo, da influenze del SudEst Asiatico. Il permesso di produrre tessuti Bingata era concesso solo ad un ristretto numero di famiglie, e i motivi e i colori utilizzati dipendevano dallo status sociale di chi lo indossava. Lo sfondo giallo era esclusivo della famiglia reale.
I kimono tradizionali di Okinawa presentano motivi a cascata che partono dalle spalle, e una fascia di motivi vicino all’orlo (ripetuti su tutti i pannelli). La tecnica viene però usata comunemente anche per kimono informali del tipo Komon.
Tradizionalmente, i colori utilizzati erano di origine vegetale: Ryukyu Ai (indaco), Fukugi (Garcinia), Suo (Caesalpinia sappan), Yamamomo (Myrica rubra), e altri pigmenti naturali: Shoenji (cocciniglia), Shu (cinabro), Sekio (orpimento), Sumi (inchiostro) e Gofun (gesso).

– PACKAGING
La creazione viene inserita in una confezione esclusiva ideale per mantenere l’articolo protetto, già pronta per essere usata come confezione regalo.

Il colore può variare a causa delle differenze nelle regolazioni del monitor
Il prodotto essendo realizzato con tecniche artigianali, potrebbe subire qualche lieve variazione rispetto alle misure riportate nella descrizione

Informazioni aggiuntive
opzioni set

papillon, papillon + pochette da taschino, pochette da taschino, set papà-bambino

retro pochette

cotone bianco, cotone blu, cotone grigio, cotone nero, no

fronte pochette

nattè, no, rigato

confezione personalizzata

confezione personalizzata, confezione standard